Spectre x360 13

ki23Il nuovo Spectre x360 13 ha una struttura interamente in alluminio con uno schema estetico e cromatico simile allo HP Spectre x360 (2018).

Le dimensioni di ingombro e le dimensioni della cornice sono quasi uguali. Ha guadagnato peso, ma a malapena, fino a 1,33 kg da 1,29 kg, ed è leggermente più spessa a 14,7 mm rispetto ai 13,6 mm dello scorso anno. Ma gran parte del minimo ingombro è compensato dai bordi posteriori angolari “a taglio di gemme”.

Oltre a sembrare un pò strano, i bordi tagliati servono a uno scopo pratico. L’angolo posteriore destro ha ora una porta di ricarica USB Type-C (Thunderbolt 3), mentre il pulsante di accensione si trova nell’angolo posteriore sinistro. Mi ci è voluto più tempo di quanto avrei dovuto ammettere per trovare il secondo. Lo slot di ricarica dell’angolo aiuta anche a ridurre l’ingombro del cavo attorno al laptop, lasciando così un po’ più di spazio per lavorare.

E’ un peccato che HP non sia riuscita ad adattarsi a molte porte altrove sui bordi dello Spectre x360 13, che sono super sottili e si assottigliano per diventare ancora più sottili verso la parte anteriore. Sul lato sinistro c’è uno slot USB Type-A solitario, in fondo all’angolo angolato. A dritta, c’è un jack audio da 3,5 mm, un lettore di schede microSD e un secondo slot USB Type-C con Thunderbolt 3. Qui si trova anche un interruttore per la webcam.

Rispetto ad altri laptop in questa fascia di prezzo (come il Dell XPS 13 o Lenovo Yoga C930), le cornici grandi di HP Spectre x360 13 non sono aggiornate. È un display minuscolo e la quantità di spazio morto attorno allo schermo è particolarmente evidente quando il laptop è in modalità tablet. Sotto lo schermo c’è una coppia di diffusori Bang & Olufsen e sono supportati da un altro paio di altoparlanti down-firing – anche B & O – sul lato inferiore del laptop.

Hanno una grinta in termini di puro volume, ma mancano quel rumoroso basso essenziale per le tracce hip-hop e le esplosioni cinematografiche. Il dialogo arriva chiaro e forte, rendendo gli altoparlanti adatti per guardare video di YouTube e ascoltare i podcast. Ma quando i Bang & Olufsens sono sovraccarichi di rock dal ritmo frenetico come quelli di Motörhead, l’audio viene confuso. Una volta che il laptop è stato ripiegato in modalità tenda o tablet, anche gli altoparlanti non sono rivolti all’utente, riducendo il loro impatto.

Piegare il portatile non potrebbe essere più facile dato che la cerniera è bella e liscia ed è ragionevolmente stabile, non scivolando lungo le superfici mentre tocchi lo schermo. La cerniera è meno robusta nella normale modalità portatile, anche se, oscillando leggermente con ogni tocco di un dito o dello stilo.

Touchscreen e penna

Lo stesso touchscreen è affidabile e reattivo, con uno strato liscio di Corning Gorilla Glass NBT che riduce l’attrito e previene le sbavature. Non ho lamentele nemmeno sullo stilo HP Active Pen in bundle. Per i principianti, è gratuito, che è una benedizione assoluta quando Microsoft e Apple vogliono 100 € o più per gli stili venduti separatamente.

La penna attiva ha all’incirca le dimensioni di una penna stilografica ed è composta principalmente di metallo, ad eccezione del tappo di plastica torcente nella parte superiore, che scorre verso l’alto per rivelare una porta di ricarica USB Type-C. Sfortunatamente, HP Spectre x360 13 non dispone di uno stilo o di un magnete, pertanto non è possibile ancorare la penna attiva quando non è in uso.

Tastiera e touchpad

La tastiera chiclet dello Spectre x360 13 è più convenzionale che può essere. Le chiavi hanno una buona quantità di viaggi e feedback e c’è uno studio click-clack su singole macchine da stampa. La retroilluminazione a LED è controllata dal tasto F5, con due livelli di luminosità. Il tasto F1 attiva la tecnologia di sicurezza Sure View di HP. Sotto la tastiera c’è un sensore di impronte digitali che, in teoria, dovrebbe sbloccare il portatile all’istante. In base alle mie due settimane di utilizzo, non è affidabile poiché ho dovuto reimpostare il mio ID di impronta digitale due volte.

Ho anche avuto problemi con il touchpad del trampolino, che è più di un interruttore. È un pannello rettangolare liscio e ampio che offre molta libertà per spostare il cursore, ma ha problemi di sensibilità. Il rigetto del palmo funziona a malapena, ad esempio, anche con il touchpad ridotto alla sua sensibilità minima.

I clicker fisici sinistro e destro alla base del touchpad funzionano perfettamente, ma toccando il touchpad per eseguire un comando clic spesso il cursore si sposta in una direzione casuale. Al contrario, a volte si rifiuta di spostarsi da un punto fisso quando si tenta di fare clic altrove. Più accurato stai provando ad essere con la funzione tap-to-click, più difficile sarà il controllo.

Visualizzazione

Il touch screen IPS 13.3in del mio modello di recensione ha una risoluzione di 1.920 x 1.080, anche se, come accennato in precedenza, sono disponibili versioni 4K. La qualità del display è solida, il suo problema principale è una luminanza massima relativamente bassa di 292,9cd / m ² . Il pannello è anche riflettente, il che può aggravare la mancanza di luminosità se le condizioni di illuminazione sono troppo onerose.

Il pannello HP Spectre x360 13 ha una copertura in gamma sRGB dell’89,2%, che è accettabile, ma non è all’altezza della precisione del colore. Mentre la maggior parte dei colori è azzeccata, alcuni colori sono davvero insature – blu scuro, viola, rosa e giallo sono tutti fuori.

Il Delta E medio di 2,72 mostra che la precisione del colore non è affatto negativa e la maggior parte delle persone farebbe fatica a individuare qualcosa che non va a occhio nudo, ma per un lavoro di progettazione a colori critico, è un problema. In caso contrario, un rapporto di contrasto 1334: 1 crea un contrasto sufficiente tra luce e buio e il contenuto video Full HD è decisamente vivido.

Check Also

845

Netop Remote Control 12.77

Netop Remote Control 12.77 La sicurezza degli accessi è un problema serio quando si tratta …