Samsung Q90R

sd3Il design della Q90R è un acuto travolgente, ma non si può accusarlo di non essere pratico né di brutto in alcun modo. Dopotutto, la retroilluminazione FALD della Q90R non permette di vincere alcun premio TV più sottile del mondo – questo tipo di tecnologia di retroilluminazione è troppo ingombrante per questo – e, soprattutto, la sottile cornice che circonda il pannello è abbastanza sottile da non sminuire l’immagine. schermo.

Giù in basso, il pannello è ancorato da un supporto in stile iMac sorprendentemente pesante. Questo fornisce spazio per il posizionamento di una soundbar sotto la TV ed è perfettamente proporzionato alla gamma di soundbar Samsung di marca propria.

Non troverete nessuna delle solite connessioni sul pannello posteriore del televisore: si trovano tutte sulla scatola esterna One Connect. Ciò che è particolarmente sorprendente, tuttavia, è che è necessario collegare un solo cavo sottile da 5 m dalla scatola One Connect alla TV e che trasporta video, suoni e alimenta la TV. È di gran lunga la soluzione più elegante che abbiamo mai incontrato. Se vuoi mettere tutto il tuo equipaggiamento AV lontano dalla vista in tutta la stanza, Samsung vende anche un cavo opzionale da 15 metri.

Sono fornite prese HDMI, con supporto per funzioni HDMI 2.1 come FreeSync 2 Variable Refresh Rate (VRR) e Auto Low Latency Mode (ALLM). C’è la possibilità che ARC avanzato (eARC) possa essere aggiunto con un futuro aggiornamento del firmware, ma non è stato ancora confermato nulla.

Il Samsung Q90 viene fornito con due telecomandi: un telecomando a pulsante tradizionale e un telecomando intelligente argento. Il telecomando intelligente ha ottenuto pulsanti di accesso diretto a Netflix, Amazon e Rakuten TV quest’anno, e l’interfaccia utente di Smart Hub è ora più veloce che su qualsiasi altro televisore Samsung che abbiamo usato prima, il che rende la navigazione nel menu utente più piacevole che un lavoretto.

Anche la qualità audio è al di sopra della media. Bass è ragionevolmente incisivo e la chiarezza dell’offerta assicura che il dialogo rimanga intelligibile alla maggior parte dei livelli di volume. Tenete a mente, però, che si tratta di un televisore che merita almeno una soundbar di prim’ordine.

Qualità dell’immagine

La cosa più impressionante della Q90R è la tecnologia “Ultra Viewing Angle” di Samsung. Cammina per la stanza e il pannello mantiene un contrasto costante e colori uniformi anche quando sei molto lontano dalla realtà: è decisamente migliore sotto questo aspetto rispetto a qualsiasi altro TV LCD che abbiamo visto fino ad oggi.

Anche il filtro antiriflesso implementato sul Samsung Q90R è davvero di livello mondiale. Questo sopprime i riflessi in modo più efficace rispetto ai televisori di qualsiasi altro marchio sul mercato e significa che non è necessario chiudere le tende o attenuare le luci per offrire una qualità dell’immagine eccezionale. Nel nostro tempo con la TV, l’immagine è rimasta priva di abbagliamento, anche in una stanza molto luminosa.

Il filtro antiriflesso leader della Samsung unisce le forze con un algoritmo di dimmeraggio locale estremamente efficace e il risultato è che la Q90R produce alcuni dei neri più profondi a cui abbiamo assistito su un TV LCD LED fino ad oggi. Per aumentare le prestazioni di contrasto, ci sono 480 zone indipendentemente regolabili, che è comodamente il più alto tra gli LCD a LED da 65 pollici disponibili per l’acquisto al momento della scrittura. L’algoritmo di dimming locale di Samsung favorisce la generazione di neri profondi e riduce al minimo l’insorgenza dell’accuratezza dell’immagine, che dovrebbe interessare la maggior parte degli spettatori non critici.

Dopo la calibrazione, i colori del nostro campione di recensione Samsung QE65Q90R sembravano abbastanza naturali e realistici, sebbene non accurati come nella maggior parte degli OLED o dei LED LCD Sony. L’uniformità dello schermo era molto buona, senza banding apprezzabile e pochissimo effetto schermo sporco su diapositive grigie a pieno campo, ma i bordi dello schermo mostravano una tinta bluastra più fredda che può essere notata nei film in bianco e nero.

Le prestazioni del movimento sono simili al modello dell’anno precedente. È possibile ridurre il motion blur o appiattire il judder coinvolgendo Auto Motion Plus, ma non è perfetto – l’interpolazione dei fotogrammi compensata dal movimento di Samsung è più incline a creare artefatti visivi rispetto al sistema MotionFlow di Sony.

In caso contrario, l’elaborazione video è eccellente, con l’upscaling dell’IA che si rivela particolarmente impressionante. Non commettere errori, la capacità di upconversion sul Samsung 65Q90R è una delle migliori sul mercato. La gradazione tra i colori è migliorata rispetto ai precedenti modelli Samsung, e questo significa che non è più necessario attivare Digital Clean View – sebbene la combinazione di un filtro decontante e la riduzione del rumore di questa funzione possa rivelarsi utile per fonti meno perfette.

Prestazioni

I test HDR generano numeri impressionanti. Una volta calibrato sul punto di bianco D65, la luminosità di picco del Q90R ha misurato 1600nit su una finestra del 10% e 550nits su una diapositiva a pieno campo. La copertura della gamma di colori DCI-P3 è stata del 95%, il che è sorprendentemente inferiore al 98-99% che stavamo misurando sui QLED del 2017 e del 2018. Sospettiamo che possa essere stato influenzato dal nuovo strato ottico Ultra Viewing Angle.

Abbiamo un’altra critica, però. Proprio come il Q9FN dello scorso anno, la nostra unità di recensione Samsung Q90R ha illuminato le immagini HDR in modo eccessivo rispetto allo standard di riferimento, portando a dettagli in evidenza compressi, oltre a un aumento del rumore e della posterizzazione in alcune scene HDR. Se sei un perfezionista completo, questo è chiaramente meno ideale. Se sei più interessato all’impatto puro e strabiliante che alla precisione, è improbabile che tu sia deluso: l’abbondante emissione di luce della TV offre immagini HDR vibranti.

Gioco

Rilassati con una console e il Samsung QE65Q90R è un esecutore stellare. Con la modalità Gioco abilitata e l’elaborazione di tutte le modalità di gioco disattivate, il ritardo di input ha misurato un 17 ms molto reattivo in entrambe le modalità 1080p SDR e 4K HDR. Questo è assolutamente di prim’ordine, quindi è altamente improbabile che si noti alcun ritardo.

Ci sono anche numerose opzioni come Game Motion Plus, Game Enhancer e Dynamic Black Equalizer che consentono ai proprietari di personalizzare la propria esperienza di gioco. Come il Q9FN dell’anno scorso, il Samsung Q90R supporta ALLM in modo che la TV entri automaticamente in modalità Gioco per giocare e FreeSync 2 VRR passi per ridurre strappi e balbuzie per la manciata di giochi compatibili.

Check Also

845

Netop Remote Control 12.77

Netop Remote Control 12.77 La sicurezza degli accessi è un problema serio quando si tratta …