Polar A370

Polar A370

pl1Piuttosto che uno smartwatch, il Polar A370 è saldamente inserito nella categoria della fascia fitness. Se indossato al polso, tiene traccia dei tuoi passi e della frequenza cardiaca e registra i tuoi schemi di sonno, dandoti un’idea migliore del tuo livello generale di forma fisica.

Anche se può essere utilizzato per tracciare corse o giri in bicicletta, l’A370 può offrire una soluzione ottimale solo se indossato da solo e deve essere abbinato a un telefono con GPS acceso per fornire dati accurati su velocità, velocità o distanza viaggiato.

In altre parole, è un fitness tracker molto simile al Fitbit Charge 2 o Fitbit Alta HR sia nella forma che nella funzione. Anche se sembra simile a Samsung Gear Fit 2 Pro e Garmin Vivosport, entrambi questi one-up l’A370 comprimono il GPS all’interno dell’orologio stesso.

Design

In generale, le persone tendono a ottenere bande di fitness piuttosto che orologi da corsa completi per ragioni di stile. Mentre questi ultimi tendono ad essere appariscenti e ingombranti, il primo può essere discreto e anche elegante. Sfortunatamente per Polar, l’A370 fallisce questo primo test senza stile.

In effetti, l’A370 sembra un Fitbit Charge 2 knock-off – un’impressione non aiutata dal fatto che l’alloggiamento in gomma del tracciamento ha cominciato a staccarsi dal dispositivo dopo alcune settimane di sollevamento della linguetta sottostante per la ricarica. Mentre applaudo il fatto che Polar abbia escogitato una soluzione che consente di ricaricare con qualsiasi vecchio cavo micro-USB, la qualità di costruzione non sembra essere lì – o almeno non era nella mia unità di revisione.

Ma anche se lo fosse, è di dimensioni abbastanza grandi e non molto comodo da indossare. Per cominciare, spunta un buon centimetro dalla pelle, e anche se potrebbe non sembrare molto, tieni presente che si tratta di un quinto più spesso dell’ultimo iPhone. Inoltre non è molto comodo per l’uso prolungato, che è un po’ un problema in un dispositivo che dovrebbe essere indossato durante la notte per tenere sotto controllo i tuoi schemi di sonno.

L’A370, come Fitbit Charge 2, cerca di mantenere le cose snelle con un solo pulsante, mentre il resto dei controlli è gestito dal touchscreen di 13 mm x 27 mm. Non sono mai stato un fan dei touchscreen sui fitness tracker, perché tendono a diventare inutilizzabili con un pò di sudore o pioggia, e questo non è riuscito a conquistarmi. Anche se lo schermo a colori TFT 80×160 è luminoso e abbastanza leggibile, non c’è testo sulle icone nel menu delle impostazioni, lasciando indovinare cosa fa ogni icona dai colori vivaci in un noioso gioco di tentativi ed errori.

Prestazioni

Quindi il design non è il punto di forza del Polar A370. Può compensare queste carenze in cui è importante? Purtroppo no. Mentre ho trovato il Polar M430 molto accurato rispetto ad altri orologi da corsa, ho trovato l’A370 del tutto inaffidabile durante il tracciamento delle corse. Una corsa di 2.5 km si è conclusa brevemente a 2,16 km, mentre una corsia di 10 km è stata superata in maniera massiccia, poiché l’A370 ha insistito che avrei corso 12,62 km.

Per essere chiari, non è colpa dell’A370, in quanto tale. Poiché non ha il GPS integrato nel dispositivo, qualsiasi rilevamento accurato delle corse viene eseguito piggyback su uno smartphone abbinato. Se il tuo smartphone GPS fornisce informazioni su Duff, l’A370 ti rileggerà acriticamente. Gli errori di cui sopra sono stati causati da un Samsung Galaxy S7 molto incerto, e non sono stati ripetuti durante l’esecuzione con un Pixel 2, in cui le cifre erano praticamente azzeccate. Il tuo chilometraggio può variare (letteralmente), ma il punto è che non può essere invocato.

Tutti questi aspetti negativi sono tanto più deludenti quando si entra nell’app Polar Flow, che in realtà è veramente buona. Non è dettagliato come Garmin Connect, ma fa un ottimo lavoro di rottura dell’intera giornata in termini di esercizio, offrendo un carico di statistiche su ogni raffica energetica. Si connette a MyFitnessPal, Strava, Nike + e altro, e ti consente persino di aggiungere risultati di allenamento e obiettivi al tuo Google Calendar, per assicurarti di rimanere al passo con i tuoi obiettivi di fitness anche quando l’app è chiusa.

Tutto sommato è un ottimo smartwatch dove purtroppo ha ancora molti punti deboli ma che siamo sicuri che nelle prossime versioni saranno sistemate e migliorate.

 

Check Also

de45

Panasonic G80

Le CSC sono generalmente commercializzate come più piccole e più leggere delle reflex, ma il …

Lascia un commento