OnePlus 6

1plusOnePlus 6 è l’ultimo smartphone di punta della società. Equipaggiato con il processore Octa-core 2.8GHz Snapdragon 845 di Qualcomm – anziché lo Snapdragon 835 a 2,4 GHz che abbiamo visto in precedenza – e una scelta tra 6 o 8 GB di RAM e tre diverse configurazioni di archiviazione, questo telefono cerca di unirsi ai ranghi di altri giganti di smartphone.
Lo schermo 19: 9, che rimane un’unità di risoluzione di 2.280 x 1.080, è leggermente più grande a 6.3in attraverso la diagonale, con una tacca familiare di iPhone X in alto. Una doppia fotocamera da 16 e 20 megapixel si trova sul retro, e il telefono esegue Android 8.1 Oreo dall’inizio.

Design

Quindi, cosa c’è di nuovo con OnePlus 6? Si tratta di un telefono con cui si desidera eseguire l’aggiornamento da OnePlus 5T di sei mesi? Bene, la prima cosa che noterete, specialmente se mettete entrambi i telefoni uno accanto all’altro, è che lo schermo del 6 è cresciuto da 6 a 6.3 pollici, il che ha richiesto un leggero aumento delle dimensioni del telefono. Questo potrebbe non sembrare una drastica differenza, ma quando si prende in considerazione lo spessore e il peso aumentati del telefono si sta osservando uno smartphone che non è tascabile come il modello dello scorso anno.

La 6 si unisce anche ai modelli di smartphone interamente in metallo e vetro, con la parte anteriore e posteriore del telefono inserita tra uno strato di Gorilla Glass 5. Ciò fornisce una maggiore protezione dalle cadute, ma OnePlus 6 non è classificato IP per resistenza alla polvere o all’acqua. Invece, OnePlus dice che il telefono è “resistente all’acqua per l’uso quotidiano”, quindi puoi aspettarti protezione dagli schizzi di pioggia, ma non molto altro.

Altrove, il layout di OnePlus 6 rimane in gran parte lo stesso. Sul lato sinistro del telefono è presente un bilanciere del volume e uno slot per doppia SIM con un “cursore di avviso” a tre posizioni e il pulsante di accensione sulla destra. Sul fondo troverai la porta USB-C con supporto per carica rapida, un jack per cuffie da 3,5 mm (evviva!) E la griglia per altoparlante solitaria.

Ci sono tre diversi colori di OnePlus 6 tra cui scegliere: nero opaco “midnight” nero, “specchio” nero riflettente – che puoi vedere dalle mie immagini in questa recensione – e uno speciale modello bianco “seta”, con polvere di perla sotto il retro pannello di vetro che brilla quando il telefono cattura la luce.

Display

Per quanto riguarda il display, stiamo osservando un enorme schermo AMOLED da 6.3 a 2.280 x 1.080, con un rapporto di aspetto 19: 9. Riempie la maggior parte della parte anteriore del telefono, come ci si aspetterebbe, e c’è anche una tacca simile all’X di iPhone nella parte superiore, sebbene non sia larga quanto l’equivalente di Apple.

Poiché questo è un pannello AMOLED, i rapporti di contrasto e la riproduzione dei colori sono praticamente perfetti. Lo schermo copre il 100% dello spazio cromatico sRGB sulla modalità di visualizzazione “Predefinita” in base al nostro colorimetro dello schermo, con una Delta E media di 1,91, il che significa che puoi aspettarti colori dall’aspetto eccellente su tutta la tavolozza.

La luminosità di picco, d’altra parte, non è altrettanto impressionante, raggiungendo solo 411cd / m2 anche con la luminosità automatica abilitata. In condizioni davvero luminose sarà molto difficile leggere ciò che è sullo schermo senza ombreggiare il telefono con la mano.
Software
OnePlus 6 esegue l’ultima versione di Google del suo sistema operativo mobile al momento del lancio – Android 8.1 Oreo – con il launcher OxygenOS di OnePlus stratificato sopra. Questa non è un’esperienza Android come i più recenti telefoni Nokia o Pixel 2 di Google, quindi ci sono alcune sottili differenze da tenere presente.

La prima è la nuova modalità di gioco OnePlus, che aggiunge un sacco di diverse ottimizzazioni di gioco, come miglioramenti delle prestazioni e restrizioni framerate, e ti permette di bloccare le notifiche quando giochi specifici. C’è anche una nuova aggiunta al dispositivo di scorrimento degli allarmi a tre interruttori, che mostra quale impostazione di avviso – squilla, vibra o silenziosa – è stata selezionata sullo schermo.

Conclusioni

OnePlus 6 offre miglioramenti significativi rispetto a OnePlus 5T dello scorso anno. Mentre molti di questi non sono evidentemente ovvi, la decisione di aggiungere un processore Snapdragon 845 a un telefono che costa circa €300 in meno rispetto alla sua concorrenza equipaggiata allo stesso modo è una mossa seriamente intelligente.

Getti una manciata di aggiornamenti della fotocamera, un nuovo design e Android 8.1 Oreo direttamente fuori dalla scatola, e OnePlus 6 inizia a dipingere un’immagine piacevolmente familiare. Questo è uno smartphone che è altrettanto carnoso quanto i suoi rivali, con un cartellino del prezzo non così scandaloso allegato.

Check Also

de45

Panasonic G80

Le CSC sono generalmente commercializzate come più piccole e più leggere delle reflex, ma il …

Lascia un commento