HUAWEI P20

hwIl P20 è uno dei due nuovi telefoni Huawei lanciati a Parigi il 27 marzo 2018 insieme al P20 Pro.

Dopo un susseguirsi di telefoni della serie P abbastanza buoni ma non del tutto, questo è il miglior telefono che Huawei abbia mai fatto. Ha un design eccellente, telecamere eccezionali e ha un prezzo ragionevole. Il P20 non solo migliora il P10 ma sfida il Galaxy S9 in termini di qualità e OnePlus 5T nel prezzo.

È uno dei migliori telefoni Android che puoi acquistare nel 2018.

Il P20 è un design radicale che parte dal P10 dello scorso anno. Dove c’era una volta l’alluminio sabbiato ora c’è il vetro colorato lucido.

Inoltre, si presenta in un fantastico gradiente di colore crepuscolare che si sposta tra il viola e il blu. In alcune regioni puoi anche trovare un semplice oro nero o semplice.

È inoltre disponibile il jack per cuffie in favore dell’audio USB-C, anche se Huawei mette le cuffie USB-C e l’adattatore jack per cuffie da 3,5 mm nella confezione. È una caratteristica di punta su cui dovremo abituarci.

C’è anche una tacca nella parte superiore del display da 5.84 pollici – sì, come un iPhone X, ma anche come Essential Phone e  Asus Zenfone 5. Come l’assenza di un jack per le cuffie, le tacche sono qui per il 2018, con l’ OnePlus 6 che si dice anche di averne uno.

Huawei ha mantenuto il sensore di impronte digitali sulla parte anteriore del dispositivo. Con così tanti cosiddetti telefoni senza cornice che spostano la funzione sul retro, è piacevole vederlo sul davanti in un posto che molti preferiscono.

Il pulsante è una forma sottile per risparmiare spazio e rende possibile lo sblocco su un tavolo. Questo significa meno acrobazie in generale per trovare un pulsante che non puoi vedere sul retro.

Il telefono ha un grande feeling e un’aria premium che sfugge al P10. Il vetro, anche se fragile, è indubbiamente incantevole e la sensazione a portata di mano rende questo un pezzo desiderabile di kit in cui il design Huawei era un tempo estremamente pratico e utilitario. E l’unità in oro rosa mostrava a malapena qualsiasi impronta di impronte digitali data la sua tonalità più chiara.

Huawei ha cambiato il carattere tipografico del suo marchio e non usa affatto il suo logo a fiore sul telefono. Il marchio è sottile e nasconde il desiderio del telefono di essere usato come una macchina fotografica, dato che tutta la scritta sul retro è orizzontale.

Le fotocamere doppie sono alloggiate in una leggera protuberanza della telecamera ma, quando entreremo, quando sono così buone non ci interessa.

Display

Il display con cui visualizzi tutto è un LCD 18.4: 9 2244×1080 e sebbene il display OLED sia stato salvato per il più costoso P20 Pro, non abbiamo lamentele.

Il rapporto di aspetto è ottimo in quanto è facile da tenere in una mano, anche se ne occorrono due per raggiungere la parte superiore dello schermo. C’è una tacca lassù, potresti aver notato

Gli angoli di visuale sono eccellenti – davvero eccellenti – e abbiamo notato solo una grande differenza di luminosità rispetto a OLED quando è posizionato vicino al P20 Pro. Il video viene visualizzato molto bene e significa che puoi trasmettere contenuti HD. È piacevole vedere un display LCD di qualità quando alcuni produttori ottengono errori OLED, come con la tinta blu e la masterizzazione sul Pixel 2 XL .

Batteria

Huawei ha inserito una batteria da 3400 mAh in un telefono con uno spessore di soli 7,65 mm. È impressionante, e con il super-caricabatterie di Huawei nella confezione puoi facilmente ricaricarlo se sei un utente pesante. Il telefono si carica stupidamente rapidamente – da 0 a 60% in 30 minuti.

Huawei afferma che è possibile guadagnare due giorni di utilizzo con la batteria, ma non l’abbiamo trovato, anche se in uso pesante abbiamo ricevuto dalle 8:00 alle 23:00 con il 30% rimanente – ottimo per un telefono con una batteria inferiore a 4.000 mAh. Il punteggio del test della batteria Geekbench 4 era 3170, inferiore rispetto ad alcuni rivali, ma il nostro uso quotidiano è quello che conta e il P20 non ci ha deluso.

Sfortunatamente, come il Mate 10 Pro, il P20 non supporta la ricarica wireless, nonostante il retro di vetro che può tecnicamente permetterlo. Non è un vero affare e probabilmente è un motivo per cui il telefono costa meno, ma Huawei è dietro le quinte ora a questo riguardo. Ma pensiamo che non gli importi, e nemmeno tu dovresti.

Software

Le buone prestazioni del P20 sono largamente supportate dai miglioramenti apportati a EMUI, la sua skin Android. Viene fornito con EMUI 8.1 basato su Android Oreo 8.1. È un miglioramento, sebbene in genere ogni versione incrementale di EMUI sia.

I menu sono più chiari e l’interfaccia è relativamente intuitiva, anche se la pelle è ancora pesante al punto di cambiare per il bene, in particolare in alcune funzionalità come il foglio di condivisione che sono chiaramente copie di iOS.

Ma il tono di notifica è ancora buono da usare, ei controlli granulari all’interno dell’applicazione fotocamera non sono altro che la continua attenzione di Huawei sulla fotografia e la partnership dell’azienda con Leica.

La decisione di installare l’app Android Messages piuttosto che la propria è anche un positivo abbraccio delle app di Google, spesso di qualità superiore, in cui prima che Huawei riempisse il telefono di app duplicate. Ce l’hai ancora in Email e Calendar, ma a differenza di Samsung, il P20 è facile da personalizzare attorno alle app di Google.

Un’aggiunta eccellente riportata dal P10 sta usando i gesti sul sensore di impronte digitali al posto dei controlli di navigazione Android sullo schermo. Premendo per andare a casa o indietro e scorrere per aprire la pagina delle app recenti è sorprendentemente naturale, e si apre ancora più spazio sullo schermo utilizzabile. L’abbiamo usato per tutto il tempo in cui abbiamo testato il telefono con quasi nessuna curva di apprendimento.

Il software ricorda gentilmente di adattare le app allo schermo se sono ancora in 16:9 e ha funzionato ogni volta. Anche Face unlock è un vero toccasana e Huawei ti consente di controllare molte opzioni in modo molto più semplice nei suoi menu delle impostazioni migliorati e più chiari.

Conclusioni

L’Huawei P20 è un telefono che possiamo consigliare con pochissime prenotazioni. Manca un jack per cuffie e impermeabilità, ma a parte questo è uno dei migliori telefoni del 2018.

Si distingue per le sue straordinarie fotocamere, l’eccellente durata della batteria e il design più esclusivo su un telefono Huawei di sempre. Ha una tacca, ma è possibile nasconderlo nelle impostazioni del software, rendendolo senza problemi.

A circa € 589, possiamo consigliarlo insieme al Samsung Galaxy S9, aiutato dal fatto che EMUI è molto meno caos di un tempo e le prestazioni superbe del Kirin 970.  Huawei, con questo nuovissimo device, si è appena iscritto al top del mondo degli smartphone.

 

Check Also

de45

Panasonic G80

Le CSC sono generalmente commercializzate come più piccole e più leggere delle reflex, ma il …

Lascia un commento