Gigabyte X570

Gigabyte X570

È una tradizione molto antica che le principali versioni della CPU siano accompagnate da nuovi chipset della scheda madre, e mentre i processori Ryzen di terza generazione AMD mantengono questa routine, lo fanno su una scala molto più piccola del solito. Questa volta, c’è solo un nuovo chipset al momento del lancio, l’X570 di fascia alta.

Prestazioni e caratteristiche

Questo è, va detto, una gran bella scheda madre. L’X570 è il primo chipset di AMD o Intel a supportare PCI-E 4.0. Su tutte le schede madri recenti, la versione predefinita di PCI-E – l’interfaccia che consente ai singoli componenti di comunicare con la scheda madre – era 3.0. PCI-E 4.0 ha il doppio della larghezza di banda, che sulle schede madri X570 è resa disponibile per schede grafiche, SSD, schede Wi-Fi e qualsiasi altra cosa che si collega tramite gli slot PCI-E.

La misura in cui diversi modelli di schede madri supportano PCI-E 4.0 varierà, poiché sarà più economico includere slot che eseguono l’interfaccia 3.0. X570 Aorus Master, tuttavia, non ha queste scorciatoie: con una CPU Ryzen di terza generazione installata, tutti i suoi tre slot PCI-E x16, tutti i suoi tre slot M.2 e il suo singolo slot PCI-E x1 sono in grado di 4.0 velocità.

Sarebbe difficile aspettarsi qualcosa di meno quando l’X570 Aorus Master costa più del doppio rispetto alle schede madri X570 più convenienti, come l’Asus Prime X570-P e l’MSI X570-A Pro. Questi hanno solo alcuni dei loro slot dotati di PCI-E 4.0, tuttavia, quindi il modello di Gigabyte si sta chiaramente schierando come un’opzione per gli appassionati che desiderano riempire i propri sistemi con l’hardware più recente.

L’X570 Aorus Master è sicuramente felice di accogliere. Tre slot M.2 sono il massimo che otterrai su qualsiasi scheda madre, e sebbene ci sia solo uno slot PCI-E x1, tutte le schede di espansione che potrebbero adattarsi potrebbero anche essere collocate in uno dei tanti slot PCI-E x16. Come è comune, solo lo slot più in alto funziona a piena velocità x16, ma a differenza delle schede X470 è possibile popolare tutti e tre e non farne mai scendere al di sotto di x8.

Anche i quattro slot RAM sono perfettamente sufficienti, soprattutto perché possono abilitare overclock della memoria fino a 4.400 MHz, e l’X570 Aorus Master è abbastanza ben equipaggiato anche per il raffreddamento. Abbiamo contato sette testate di raffreddamento a quattro pin, spaziate sensibilmente attorno ai bordi. Ci sono anche intestazioni da 5 V e 12 V per componenti RGB indirizzabili, che si tratti di un dispositivo di raffreddamento dell’acqua all-in-one o solo di alcune luci di striscia.

I tweaker regolari apprezzeranno anche i pulsanti di accensione e ripristino integrati, la doppia funzione BIOS (e gli interruttori integrati) e il display a codice POST a due cifre, che possono essere di vitale utilità quando si cerca di risolvere i problemi di avvio e crash. C’è anche un secondo connettore di alimentazione a otto pin, che è opzionale da usare ma può aiutare a fornire potenza extra quando si tenta un overclock intenso.

Anche il BIOS è orientato specificamente agli utenti esperti. Esiste una modalità Facile, ma manca di funzionalità di overclocking con un clic – il che va bene, poiché troviamo che non funzionano quasi mai bene – quindi la modalità Avanzata è al centro. C’è un numero vertiginoso di impostazioni da mettere a punto, che piacerà di nuovo agli appassionati, ma è tutto abbastanza facile da usare, grazie a un pratico layout a schede.

Non ci è voluto affatto tempo per applicare varie regolazioni al nostro processore Ryzen 9 3900X, anche se nulla è risultato particolarmente stabile. Siamo sicuri che dipende dal chip, tuttavia, non è un difetto killer nell’Aorus Master X570 e come regola la potenza.

Design

La connettività esterna è un altro punto di forza. Esistono moltissime porte USB di dimensioni standard, tra cui quattro porte USB2, due USB3 e tre USB3.1, insieme a un connettore USB Type-C reversibile. La mancanza di uscita video non è davvero un problema, poiché la maggior parte dei chip Ryzen non ha comunque una grafica integrata e l’audio è ben coperto con una porta ottica S / PDIF, altoparlante posteriore e prese C / SUB insieme al microfono standard, linea jack in e out.

La cosa migliore è fare rete. Questa è una scheda madre dual-LAN con una porta Gigabit Ethernet e una porta più veloce da 2,5 Gbit, e c’è anche il Wi-Fi 802.11ax integrato. Questo standard Wi-Fi non è ancora molto diffuso, ma come con il supporto PCI-E 4.0, è un bel po ‘di futuro.

Conclusioni

Nel complesso, l’X570 Aorus Master è una scheda madre incredibilmente ben equipaggiata che sfrutta appieno ciò che il suo nuovo scintillante chipset può fare. Potresti quindi chiederti perché ha solo tre stelle.

Per i principianti, la sua costosità può essere spiegata solo in parte dal suo posizionamento verso gli appassionati. A parte il suo pannello I / O leggermente migliore, non c’è molto che l’X570 Aorus Master faccia che l’ASRock X570 Taichi non può fare altrettanto e che costa circa € 295.

Per quanto emozionanti siano le possibilità con PCI-E 4.0, c’è anche la questione che sia ancora nelle prime fasi. In questo momento, la cosa più vicina a un dispositivo PCI-E 4.0 indispensabile è un SSD e, nonostante tutti questi siano estremamente veloci, sono anche molto più costosi degli SSD NVMe sull’interfaccia 3.0.

L’argomento del futuro può essere valido, ma consigliamo comunque una scheda madre X570 più economica o in attesa di avere un sistema pieno di hardware PCI 4.0 che vale davvero la spesa.

Check Also

UltraNUC Pro 7

UltraNUC Pro 7 QuietPC UltraNUC Pro 7 Fanless è una bestia interessante, perché non è …