Casio Pro Trek WSD-F30

io3Come ci si aspetterebbe, la Casio WSD-F30 dispone di un GPS integrato per le attività di registrazione. Ha anche un altimetro e una bussola in modo da poter controllare la direzione e l’altitudine quando sei in collina.

Il sistema operativo Wear potrebbe non essere la scelta più ovvia per gli esploratori e gli escursionisti, ma il WSD-F30 si differenzia anche dai suoi compagni di scuderia in quanto possiede le app di Casio per la mappatura e la registrazione delle attività. Il WSD-F30 conta anche un comodo display a doppio strato tra i suoi punti di forza e una serie di modalità speciali progettate per estendere la durata della batteria oltre a ciò che normalmente ci si aspetterebbe da uno smartwatch Wear OS.

Un’omissione evidente è che il WSD-F30 non ha monitor della frequenza cardiaca, il che è inusuale per un indossabile rivolto a chi ha uno stile di vita attivo. Non esiste anche NFC, quindi non è possibile utilizzarlo per effettuare pagamenti senza contatto.

Design

La Casio WSD-F30 ricorda a grandi linee i leggendari orologi G-Shock dell’azienda e in parte grazie al suo corpo massiccio, che misura 53,8 × 14,9 x 60,5 mm. È un buon paio di millimetri più largo e più alto del 47mm Garmin Fenix 5 Plus, che è il dispositivo più spesso di appena 0,9 mm.

Sebbene abbia un touchscreen, lo smartwatch ha anche tre pulsanti fisici. Il pulsante principale si apre il menu principale di Wear OS e si raddoppia come pulsante indietro, mentre gli altri due aprono le app di Map and Tool di Casio. È logico che sia necessario premerli con fermezza per evitare di aprire accidentalmente le app e sprecare la durata della batteria, ma la sensazione soffocante e la mancanza di feedback dai pulsanti significava che spesso dovevo premere due o tre volte prima che l’app che volevo avrebbe lanciato.

Per quanto riguarda il touchscreen, il WSD-F30 ha un pannello da 1,2 pollici e, soprattutto, è un display a doppio strato: uno schermo OLED a colori da 390 x 390 pixel dietro un pannello LCD monocromatico. Lo schermo a colori è luminoso e nitido e, grazie a un sensore di luce ambientale incorporato, può essere impostato per regolare automaticamente la luminosità dell’ambiente circostante.

Finché “Display sempre attivo” è disattivato, tuttavia, l’orologio si imposta automaticamente sul display monocromatico a bassa energia dopo alcuni secondi di inattività. Questa schermata mostra l’ora, la data e le informazioni sulla batteria per impostazione predefinita e sebbene sia facile da leggere all’interno, non è così facile quando cattura il bagliore della luce del sole.

Con nessun sensore ottico della frequenza cardiaca di cui parlare, il WSD-F30 ha una semplice piastra posteriore in acciaio che si adatta comodamente al polso. Tuttavia, non si può dire lo stesso del cinturino in plastica dell’orologio. È molto più difficile delle bande di silicone che vengono con la maggior parte degli orologi sportivi e ho scoperto che spesso finiva per affondare nel mio polso a disagio. Almeno, usa un attacco a molla, in modo da poterlo scambiare con qualcos’altro.

Purtroppo, però, il cinturino in plastica dura non è il peggior difetto del design della Casio WSD-F30. Questo riconoscimento va al caricabatterie, che è senza dubbio il caricabatterie smartwatch meno pratico che abbia mai provato. Non è insolito che un cavo di ricarica usi un attacco magnetico, ma il cavo del WSD-F30 si attacca così debolmente che è facilmente scollegato anche con i colpi più piccoli. Per aggiungere la beffa al danno, il cavo viene fornito in due parti collegate da un blocco di alimentazione, aggiungendo ingombro inutile quando è necessario riporlo.

App mappe e strumenti

Prima di tutto, Casio WSD-F30 è un orologio Wear OS, il che significa che conta Google Assistant e una straordinaria selezione di app di terze parti tra le sue caratteristiche distintive. Tuttavia, quando si scava un po ‘più in profondità, è chiaro che se offre una gamma di funzioni non disponibili su nessuno dei suoi concorrenti. In primo luogo, questo si presenta sotto forma di app di strumenti e mappe di Casio, accessibili premendo i pulsanti fisici appropriati.

L’app Tool è una delle cose che preferisco dell’orologio perché è così semplice ed efficace (per la maggior parte). Comprende una serie di widget che visualizzano l’altitudine, la pressione atmosferica, il conteggio dei passi, la durata del giorno e i tempi delle maree tra le altre informazioni, a cui è possibile accedere semplicemente scorrendo o usando i pulsanti dell’orologio.

Per la maggior parte dei widget, puoi anche scorrere un dito sullo schermo per scoprire un altro livello di informazioni, come la cronologia dell’altitudine recente nel widget di altitudine, una funzione utile per qualsiasi escursione. Tuttavia, ciò che impedisce di essere tanto grande quanto potrebbe essere è che non c’è nulla che indichi quale pagina di un widget stai guardando.

In quanto tale, è necessario memorizzare su quale schermo ci si trova, perché scorrere verso destra quando si è sulla pagina sbagliata riporta al quadrante. Ancora più irritante, non puoi quindi scorrere a sinistra per tornare al punto in cui eri; esasperante, devi premere il pulsante Strumenti.

Per quanto riguarda l’app Map, questa può essere aperta tramite il pulsante in alto a destra, ma è anche disponibile, piuttosto confusamente, dall’elenco delle app tramite la scorciatoia “Location Memory”.

Una volta che hai distratto la tua mente, la stessa app Map è piuttosto semplice e facile da usare. Mostra la posizione corrente con il semplice tocco di un pulsante e puoi quindi scorrere per spostarti e utilizzare i pulsanti sullo schermo per ingrandire e ridurre. Scorri verso l’alto dalla parte inferiore dello schermo e troverai le opzioni per salvare le mappe offline, avviare la navigazione del punto e rivedere la cronologia delle posizioni.

Sfortunatamente, non c’è alcuna opzione per cercare punti di interesse vicino alla tua posizione corrente o per ottenere indicazioni stradali dettagliate come puoi sul Garmin Fenix 5 Plus. Dove il WSD-F30 ha un vantaggio, tuttavia, è nella varietà di opzioni di mappatura che fornisce. Puoi scegliere tra Google Maps e MapBox (che utilizza i dati OpenStreetMap) con il semplice tocco di un pulsante e per ogni piattaforma ci sono un certo numero di skin tra cui scegliere. Nel caso di Google Maps, questi includono mappa, terreno e satellite e per MapBox puoi scegliere tra street, satellite, outdoor, pelli chiare e scure.

Tracciamento attività

Se si desidera registrare un’attività all’aperto, l’app Attività dedicata di Casio include le modalità per il trekking, la pesca, il ciclismo, il kayak e lo sci. Ognuno di questi ha le sue schermate dati uniche, con la modalità di pesca che mostra la pressione atmosferica e la distanza e ti dà anche la possibilità di registrare le catture sulla mappa. Il ciclismo, d’altra parte, ha campi dati per tempo, velocità, distanza e velocità media e massima.

Per ogni modalità è inoltre possibile utilizzare l’app “Moment Setter” di Casio per abilitare regole diverse che attivano gli avvisi sullo schermo. Nella modalità Neve (sci), ad esempio, puoi impostare l’app per notificarti un’ora prima del tramonto o per mostrare la tua velocità media e massima alla fine di ogni corsa. Si tratta di cose intelligenti ma la sua implementazione, incluso il nome “Moment Setter”, è così intuitiva che è difficile vederlo diventare un successo.

Tuttavia, ciò che è più deludente è che Casio non ti offre un modo semplice per rivedere le tue attività dal tuo telefono. Esatto, l’app Attività non si sincronizza con il telefono in modo significativo, ma offre l’opzione per esportare i registri su Google Drive come file .KML.

Questo è un vero peccato quando la maggior parte degli altri orologi sportivi, inclusi quelli di Garmin, si sincronizzano perfettamente con un’app per smartphone e ti danno dati infiniti su cui pori. Anche il WSD-F30 non ha un sensore ottico della frequenza cardiaca, il che significa che non avrai modo di interpretare i tuoi livelli di sforzo per le tue escursioni o giri in bicicletta.

Durata batteria e prestazioni

Come con la maggior parte degli orologi Wear OS degli ultimi due anni, il WSD-F30 è alimentato da Qualcomm Snapdragon Wear 2100. Per la maggior parte, le sue prestazioni sono abbastanza buone, ma in genere fornisce circa un giorno tra le spese per la maggior parte del sistema operativo Wear indossabili. Non è l’ideale se ti stai imbarcando per un viaggio di una settimana in campeggio, quindi Casio ha incluso anche due modalità di batteria aggiuntive per aiutarti a guadagnare più tempo tra una ricarica e l’altra.

La prima modalità Multi Timepiece – chiude completamente il sistema operativo Wear e consente di utilizzare solo il display monocromatico a bassa energia dell’orologio. È possibile scegliere tra due diversi quadranti di orologio (Stile esterno o Stile giornaliero) con il primo che mostra l’altitudine e una bussola, mentre il secondo visualizza il livello della batteria e il conteggio dei passi.

Queste modalità sono piuttosto semplici in termini di funzionalità, quindi, ma assicurano almeno le funzioni dell’orologio nei modi più semplici quando si è lontani dal potere per diversi giorni alla volta.

L’altra opzione è Extend Mode, che può raddoppiare la durata dello smartwatch del WSD-F30 a circa tre giorni. A differenza del Multi Timepiece, questa modalità consente di attivare lo schermo OLED e più specificamente lo strumento Mappa con la sola pressione di un pulsante. Non c’è connessione Wi-Fi o Bluetooth, tuttavia, e fino a quando non si preme il pulsante, anche il touchscreen viene disabilitato per preservare la batteria.

Questa è un’idea chiara e di nuovo è solo deluso solo da un’esperienza utente piuttosto sconcertante. Per elaborare, per utilizzare la modalità Estendi, è necessario innanzitutto creare un “piano” che includa l’ora in cui si desidera avviare la registrazione della propria posizione tramite GPS, seguita da una “pausa” e quindi da un “registro di riavvio”. Presumibilmente si tratta di preservare ancora più batteria spegnendo il sistema operativo Wear quando non si utilizza la funzionalità GPS, ma le istruzioni non sono chiare su come utilizzare la funzione o perché si è costretti a impostare un piano in il primo posto.

Check Also

de45

Panasonic G80

Le CSC sono generalmente commercializzate come più piccole e più leggere delle reflex, ma il …