Asus ZenBook Flip S

as1Asus non è timido per il design di Zenbook Flip S, urlando su di esso come una delle caratteristiche principali.

È rifinito in un alluminio blu royal con struttura in metallo filato, con riflessi dorati per promuovere l’impressione di lusso. Si sente robusto e robusto, nonostante il suo design leggero e leggero.

I tasti sono di nuovo evidenziati con una lussuosa retroilluminazione dorata, con piccole caratteristiche come questa che generano il fattore stupore.

La prima cosa che ti colpisce di questa macchina, oltre alla scarna finitura blu reale, è il suo telaio sottile come un rasoio. Commercializzato come laptop convertibile più sottile al mondo, misura 10,9 mm, il Flip S vanta una versatilità quasi ineguagliata da macchine simili: pochi millimetri più sottili del 13.7mm Dell XPS 13 2-in-1 e 13.6mm HP Spectre x360, mentre a 1,1 kg il Flip S è in linea con la maggior parte dei modelli di queste dimensioni.

La posizione del pulsante di accensione è l’unico difetto di progettazione. Situato al centro del lato destro del telaio, la sua posizione lo rende incline a essere accidentalmente spinto, sia mentre si solleva la macchina o mentre si tiene fermo per inserire le cuffie nel jack da 3,5 mm seduto sul lato opposto. Sebbene sia facile da superare con il tempo, il posizionamento richiede un po ‘di tempo per abituarsi e all’inizio si è rivelato profondamente frustrante.

Display

Il display touchscreen da 13,3 pollici a 1080p di Asus, disponibile anche in una variante 4K, è esteticamente ben progettato e si trova sotto una lastra di vetro Corning Gorilla con un rivestimento antiriflesso – che Asus afferma è dieci volte più resistente del tradizionale vetro soda-calcico.

La qualità del display è decente. I nostri test hanno registrato una copertura dell’85,8% della gamma di colori sRGB, ma sono oscurati da persone del calibro di Dell XPS 13 e Microsoft Surface Pro 2017 , con rispettivamente il 94,3% e il 97,5%. I blu tendono ad essere eccessivamente saturi, mentre i verdi ed i rossi sono marginalmente fuori linea, leggermente sovrasaturati e sottosaturi, rispettivamente.

Nel frattempo, una luminosità massima registrata di 324cd / m2 significa che ti imbatterai in pochi problemi usando il portatile all’aperto. È solo leggermente più smorzato rispetto al 327cd / m2 di HP Spectre x360, ma cade benissimo se confrontato con l’ultimo Surface Pro, che vanta una straordinaria luminosità massima di 437cd / m2.

Allo stesso modo, il Flip S vanta un forte rapporto di contrasto di 1177,5: 1, e il livello del nero di 0,27cd / m2, che abbinato a colori abbastanza precisi significa che mentre ci sono opzioni migliori per eseguire pesanti lavori basati su immagini, il Flip S ha vinto ” deludere

Sfortunatamente, un leggero allentamento nei cardini a 360 gradi conferisce allo schermo una sfortunata oscillazione. Prodding sullo schermo in modalità laptop inclina lo schermo di alcuni millimetri all’indietro, e digitando a velocità moderatamente veloce produce una serie di jostles sempre così sottili che sono sottili, ma ancora fonte di distrazione.

Tastiera

Parlando della sua tastiera, il Flip S è un piacere assoluto da digitare con lui. Nonostante le sue dimensioni, le chiavi ben distanziate e dimensionate integrate nel 2-in-1 hanno una distanza di viaggio di 1 mm. I colpi non sono solo fermi, ma si sentono appesantiti e soddisfacenti grazie al feedback forzato dei tasti, che si traduce in un’esperienza altamente reattiva.

Una caratteristica distintiva è l’effetto che la sua retroilluminazione sottile e regolabile ha quando traspare attraverso i segni dorati traslucidi sui singoli tasti, portando la macchina alla vita in modo brillante. Il tasto Caps Lock è dotato di un indicatore dorato scuro che, sebbene facile da mancare, rimane coerente con l’elevato standard di progettazione della macchina.

Allo stesso modo, Asus ha montato un ampio touchpad rivestito in vetro che offre un’esperienza quasi fluida – liscia al tatto e, ancora, esteticamente in linea con il design, e consente anche comandi a quattro dita personalizzabili. I clic di sinistra e di destra sono ben posizionati e raramente causano problemi.

Un problema intermittente ma persistente, tuttavia, era la manifestazione di “zone pseudo-morte” lungo i bordi stessi del trackpad, a circa mezzo pollice dai lati superiore, sinistro e destro. I movimenti delle dita in queste regioni dal centro stavano bene, ma i movimenti da queste aree non rispondevano. L’abbiamo registrato per circa due giorni, dopodiché il touchpad si è comportato normalmente.

Porte e funzionalità

La netta mancanza di input è la più grande debolezza di questo laptop; Il dispositivo snello di Asus si adatta solo a due porte USB-C, una su entrambi i lati del telaio, e una presa per cuffie / microfono da 3,5 mm. Questa mancanza di porte è chiaramente il tipo di trade-off che ci si dovrebbe aspettare da un dispositivo così sottile, e tuttavia non possiamo fare a meno di pensare che manchi della funzionalità per distinguersi come un dispositivo aziendale leader.

Inserito tra i pulsanti di alimentazione e volume e la porta USB-C sul lato destro dello chassis è uno scanner di impronte digitali integrato che consente agli utenti di accedere senza problemi tramite Windows Hello.

La sottile inclusione del sensore – che misura solo 16 mm di lunghezza per 3,6 mm di larghezza e tra le più piccole trovate secondo Asus – è quasi completamente trascurabile. Per compensare le dimensioni, tuttavia, lo scanner deve solo registrare una parte dell’impronta digitale per accedere, ma non è sempre completamente affidabile.

Prestazioni

Lo ZenBook Flip S è dotato di un processore Intel Core i7-8550U quad-core, ma può anche essere acquistato con un processore Intel Core i5-8250U. Sebbene possa contenere fino a 16 GB di RAM LPDDR3, l’8 GB di cui è dotato per impostazione predefinita in tutte le varianti dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte delle attività da ufficio. Altrove la macchina ha un disco fisso SSD PCIe 3.0 M.2 da 512 GB (oltre a un’opzione da 256 GB).

Il processore ha ottenuto un modesto punteggio di 54 nei test delle prestazioni, un po ‘in ritardo rispetto ai rivali. Ha funzionato eccezionalmente bene in operazioni a thread singolo, registrando un punteggio di 105, ma ha sofferto in modo significativo durante l’esecuzione di operazioni multi-thread, ottenendo un 36 molto meno impressionante. Nel frattempo, i risultati di Geekbench 4 per processi single-core e multi-core erano confortevoli ha sovraperformato il Mi piace del 2018 HP Spectre x360.

La batteria è un altro punto debole, che dura neludente 6 ore e 24 minuti nel nostro test video, scendendo ben al di sotto della richiesta di Asus di durare più di dieci ore. Questo 2-in-1 farà fatica a farti superare la giornata lavorativa senza sforzarti, purtroppo, le impostazioni di risparmio energetico e, sebbene abbia una capacità di ricarica rapida, ripristinando una capacità propagandata del 60% in 49 minuti, abbiamo trovato questo colpisce solo il 32% (carico durante l’uso).

Conclusioni

L’ASUS ZenBook Flip S è una macchina meravigliosa che non solo emana uno stile, ma si distingue anche dai suoi concorrenti, in particolare lo Spectre 2013 HP 2018.

Il guaio di trasudare tanto stile quanto questo 2 in 1, che vanta un design e una qualità costruttiva assolutamente spettacolari, è che aumenta le aspettative in termini di sostanza. Su questo fronte, la convertibile leggera e versatile di ASUS lascia uno spazio a desiderare, ma si comporta abbastanza bene, senza distaccarsi particolarmente.

Check Also

de45

Panasonic G80

Le CSC sono generalmente commercializzate come più piccole e più leggere delle reflex, ma il …