EonStor GS 3016 Gen2

La serie di array di archiviazione EonStor GS di Infortrend ha sempre offerto un’alternativa molto più economica ai blue-chip, ma i nuovi modelli Gen2 mirano a fornire una spinta alle prestazioni e alle funzionalità. Sono una soluzione di archiviazione unificata completa – insieme ai servizi NAS, IP SAN e FC SAN, possono integrarsi con un mucchio di provider di archiviazione cloud tra cui Amazon S3 , Microsoft Azure , Google Cloud e Alibaba Cloud.

È in fase di revisione l’EonStor GS 3016 Gen2, un dispositivo rack 3U con 16 alloggiamenti per unità hot-swap. Puoi personalizzarlo per adattarlo al tuo budget poiché i sistemi di base sono dotati di un singolo controller e il prezzo che abbiamo mostrato include due controller in esecuzione in modalità attiva / attiva per il failover trasparente.

I nuovi controller sono alimentati da CPU Intel Xeon D2123IT a 2,2 GHz, che offrono miglioramenti significativi rispetto alle CPU Xeon D-1500 nei modelli EonStor Gen1 . Insieme a cache L2 / L2 più grandi, hanno il doppio del numero di canali di memoria e il loro supporto di memoria più grande consente di aumentare la cache massima del controller da 256 GB a 512 GB.
Permutazione porte

I controller Gen2 offrono ancora più opzioni di porte host, con quattro porte dati SFP + da 10 GbE e due slot di espansione di serie. Questi ultimi supportano un’ampia gamma di schede host opzionali con Infortrend che offre modelli con 16 Gbps FC, 32 Gbps FC, 10 GbE rame, 10 GbE SFP +, 25 GbE SFP28 o 12 Gbps SAS3.

L’appliance supporta HDD e SSD SAS3 e può anche gestire dispositivi SATA, sebbene nelle configurazioni a doppio controller, ogni vettore richiede una scheda MUX aggiuntiva installata. Anche l’espansione è enorme; i controller hanno ciascuno due porte SAS3 esterne e possono gestire fino a 448 unità, una capacità che può essere raddoppiata a ben 896 unità se sono installate schede host SAS3.

Archiviazione


Una funzionalità intelligente è che ogni pool di archiviazione può supportare ALUA (accesso logico asimmetrico all’unità) per volumi a livello di file e di blocco o accesso simmetrico per volumi a livello di blocco. Ciò ti consente di avere collegamenti attivi / in standby o attivi / attivi su entrambi i controller, una funzionalità che non abbiamo visto su nessun prodotto di archiviazione concorrente.

Abbiamo optato per un accesso simmetrico sul nostro pool basato su SSD poiché volevamo testare connessioni MPIO FC attive / attive a 32 Gbps su entrambi i controller. La modalità non è impostata su pietra e puoi cambiarla quando vuoi, ma richiederà un riavvio del controller.

La creazione di volumi è semplice e per l’accesso a livello di file NAS, è possibile abilitare WORM (scrivere una volta letti molti) se lo si desidera e impostare un periodo di conservazione in anni. La modalità Enterprise WORM consente agli amministratori di sistema di modificare o eliminare solo i file, mentre la modalità Conformità impedisce a tutti di farlo.

Durante la creazione di cartelle condivise, è possibile decidere quali protocolli sono abilitati, impostare quote e utilizzare la sicurezza dell’accesso degli utenti locali o integrarsi con l’autenticazione LDAP / Active Directory. Ciascuna porta dati 10GbE sui controller può essere impostata per l’accesso SAN a livello di blocco o NAS a livello di file e qualsiasi modifica determinerà anche il riavvio del controller.

Prestazioni

Per testare le prestazioni, abbiamo chiamato l’host Windows Server 2019 HPE ProLiant DL180 Gen10 del laboratorio. Questo era dotato di due CPU Xeon scalabili Platinum 8153 a 16 core, 64 GB di DDR4 e adattatori ATTO Celerity FC-322E 32Gbps FC a doppia porta.

Inizialmente, abbiamo eseguito Iometer su una singola connessione FC a 32 Gbps a un LUN da 1 TB sull’array e abbiamo visto 24,5 Gbit / sec e 24,2 Gbit / sec per velocità sequenziali di lettura e scrittura e 24,4 Gbit / sec e 17,7 Gbit / sec per operazioni casuali. Lo scambio in piccoli blocchi 4KB ha restituito 269.750 e 131.000 IOPS per letture e scritture sequenziali e 275.300 e 72.100 IOPS per operazioni casuali.

Con un doppio collegamento MPIO FC a 32 Gbps su entrambi i controller, abbiamo registrato 48,9 Gbit / sec e 44,6 Gbit / sec per letture e scritture sequenziali con operazioni casuali che scendono a 48,4 Gbit / sec e 24,4 Gbit / sec. Il throughput I / O medio era di 426.000 e 210.000 IOPS per letture e scritture sequenziali mentre le operazioni casuali si stabilivano a 424.000 e 90.400 IOPS.

Per i nostri test finali, abbiamo utilizzato entrambe le schede ATTO Celerity FC nel server di test per eseguire il provisioning di un collegamento MPIO a 32 Gbps quad-port al LUN e registrato 88 Gbit / sec e 49 Gbit / sec per letture e scritture sequenziali mentre le operazioni casuali sono diventate 85,9 Gbit / sec e 28Gbit / sec. Gli IOPS medi sono migliorati del 7-11%, ma abbiamo potuto vedere l’utilizzo della CPU del controller raggiungere il 90% per i test di scrittura.

Protezione dei dati

Il prezzo include una licenza snapshot standard che supporta 64 per volume e 128 per sistema, che può essere aumentata rispettivamente a 256 e 4.096. Le istantanee del volume possono essere eseguite su richiesta o pianificate ogni 10 minuti e per recuperare i dati, basta scegliere un’istantanea e montarla come nuovo volume.

I volumi possono essere sottoposti a mirroring sullo stesso dispositivo e la licenza standard consente quattro repliche per volume e 16 per sistema. La memorizzazione nella cache SSD è una funzionalità opzionale mentre la replica remota supporta la replica a livello di blocco e le operazioni Rsync a livello di file.

Il componente EonCloud Gateway accelera anche l’archiviazione cloud, poiché la memorizzazione nella cache dei file mantiene i dati utilizzati di frequente sull’appliance per un accesso più rapido. Le funzioni opzionali includono la replica del volume nel cloud, l’archiviazione e il tiering del cloud e, una volta creata una connessione gateway cloud, è possibile assegnare volumi integrati nel cloud a queste attività.

EonStor GS 3016 Gen2 di Infortrend è una soluzione di archiviazione unificata che offre una raffinata combinazione di funzionalità di archiviazione a un prezzo che la concorrenza troverà difficile da battere. È facile da implementare e supporta una vasta gamma di porte dati, mentre i nuovi controller e le loro CPU aggiornate hanno lasciato un’impressione duratura nei nostri test sulle prestazioni della SAN FC.

One comment

  1. un1v3rs3t3ch7701

    nessun commento

Lascia un commento